sempreVerde.net

sempreVerde.net

Il nostro cuore è sempreVerde, anche su internet

sempreVerde.net RSS Feed
 
 
 
 

Azalea

Solo le piante giovani si prestano per essere utilizzate come piante di appartamento, limitatamente al periodo della fioritura. A fioritura ultimata si rinvasano con terriccio composto da una parte di terriccio di castagno misto a foglie di faggio e torba, una parte di letame molto maturo e una di sabbia. Questo composto dovrebbe essere preparato del tempo prima dell’utilizzo. E’ consigliabile  annaffiare con acqua piovana o bollita (evitare acque calcaree). Macchie e muffe sui fiori o seccumi e macchie sulle foglie dipendono, nella maggior parte dei casi, da aria troppo calda ed umidità con scarsa ventilazione. Possibili gli attacchi di cocciniglia.

Le azalee non solo crescono lentamente ma non sono neppure piante facili da coltivare. Devono essere esposte a mezz’ombra e irrigate abbondantemente. Per mancanza di spazio ho provato a mettere degli esemplari in zone leggermente più assolate ed il risultato è stato pessimo; parte delle foglie si sono seccate e per tutta l’estate non hanno prodotto nessun fiore.
Devono essere concimate almeno una volta al mese. Ricordate che alcune specie sono velenose, in particolare le foglie che se ingerite possono provocare debolezza, vomito e diarrea.
Danno ottimi risultati anche in vaso ma se preferite potete trapiantarle in terra. In tal caso scavate una buca ampia, circa 10/15 cm più grande del vaso che le ospita e aggingete torba o del terriccio acido.

Si riproduce per margotta ma anche per talea tenera o semi-legnosa da luglio fino a settembre. Fate in modo che la talea sia lunga circa 10/15 cm, usate gli ormoni radicanti e posizionate in un piccolo vaso con torba assicurando la giusta umidità. Svilupperanno l’apparato radicale in una ventina di giorni. Dopo un altro mese spunterà un bocciolo che andrà tagliato insieme a tutti i germogli che si formeranno alla base. Cambiate vaso dopo altri 2 mesi.

Come dicevo queste piante sono ghiotte d’acqua, la cui carenza può far avvizzire fiori e foglie. Durante il periodo estivo, se la temperatura è troppo alta, possono comparire delle macchie marroni sulle foglie; cercate quindi di aumentare l’umidità dell’aria nebulizzando acqua sulle foglie.
L’azalea è spesso attacata da un fungo, la Phytophthora cactorum, che causa deperimento della parte aerea; e’ consigliabile il trattamento con prodotti a base di rame.

Leave a Reply

Categorie

Apri | Chiudi

Pagine

Apri | Chiudi

Ultimi articoli

 

Agosto 2008
L M M G V S D
    Set »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Meta